Struttura URL e SEO: alcuni dati su cui ragionare

Struttura URL e SEO: alcuni dati su cui ragionare

Diverse volte ti ho detto che la scelta del nome a dominio è importanti ai fini SEO, perché può aiutare il posizionamento nei motori di ricerca. Ciò di cui forse non ti ho mai parlato è l’importanza della struttura URL ai fini SEO

SEO e rich snippet: cosa sono e come funzionano

SEO e rich snippet: cosa sono e come funzionano

Oggi voglio darti un nuovo consiglio per migliorare ulteriormente il posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca come Bing e Google. I professionisti SEO, infatti, usano una tecnica chiamata rich snippet per migliorare la visibilità dei risultati nella SERP. Se non sai di cosa si tratta, seguimi e ti svelo tutti i segreti di questa modalità originale di presentare agli utenti i risultati provenienti dalle tue pagine Web

10 domande SEO WordPress a cui dare risposta – II parte

10 domande SEO WordPress a cui dare risposta – I parte

Nel corso del precedente appuntamento, ho dato risposta ad alcune delle curiosità SEO WordPress che spesso attanagliano tanto gli utenti neofiti quanto quelli più professionali. Poiché ti avevo promesso una lista di 10 domande SEO WordPress su cui fugare ogni dubbio, ti propongo di seguito la seconda parte del post, dove sono raccolte le ultime cinque curiosità a cui nessun’altro mai risponderà

Link building, cos’è e quali sono le direttive di qualità

Link building, cos’è e quali sono le direttive di qualità

Se sei un webmaster o uno specialista SEO avrai certamente sentito parlare di link building. Non tutti sanno esattamente di cosa si tratti e soprattutto il dubbio amletico che esiste da sempre è relativo alla bontà di questa pratica SEO

Test SEO: le 25 domande da porti prima di postare – III parte

SEO: le 25 domande da porti prima di pubblicare

I tuoi contenuti hanno superato le due sessioni di test SEO che ti ho già proposto, relative alle keyword e all’uso dei link nei post? Se non li hai ancora provati, torna subito indietro ed effettua immediatamente il confronto del tuo post con quanto ti dico per vedere se applichi correttamente le strategie SEO necessarie per garantire il traffico che il tuo blog merita. Se invece hai già risposto a tutta la serie di domande che ti ho proposto, sei pronto per la terza sessione di test SEO, dove dovrai affrontare altre sei domande con cui scoprire il grado di ottimizzazione che garantisci ai tuoi post prima della pubblicazione. In questo test capiamo insieme quante ne sai in ambito SEO per quanto riguarda i contenuti e gli URL che assegni ai post prima della pubblicazione. Sei pronto? Via….

SEO: le 25 domande da porti prima di postare – II parte

SEO: le 25 domande da porti prima di pubblicare

La volta scorsa ti ho invitato a condurre un test composto da sei domande, utili a capire se avevi messo in atto tutte le strategie SEO necessarie prima di postare qualsiasi contenuto sul tuo blog. Come già ti avevo premesso, il test di autovalutazione SEO è composto da ben 25 domande. Abbiamo già esplorato quelle inerenti all’uso delle parole chiave (le famose keyword, in gergo SEO) e adesso è venuto il momento di capire come sei messo a conoscenze SEO su un altro argomento scottante: l’uso dei link

SEO: le 25 domande da porti prima di pubblicare

SEO: le 25 domande da porti prima di pubblicare

Non puoi esimerti dall’ottimizzare i tuoi post ai fini SEO e anche se non sei un SEO esperto, poco importa, l’importante è che i tuoi contenuti siano quanto meno SEO-friendly. E perché sia così, voglio indicarti 25 utili domande che devi porti prima di postare qualsiasi nuovo contributo. È una prova dura, ma se il tuo contenuto riesce a passare indenne tutti e 25 i test che ti dirò a più puntate, allora puoi stare tranquillo che avrai un vantaggio SEO notevole e il tuo blog riceverà davvero molto più traffico di quanto speri. Sei pronto?

Urge sito mobile: Google avverte i webmaster

Urge sito mobile: Google avverte i webmaster

Forse non lo sai, ma non hai più così tanto tempo per aggiornare il tuo sito e quelli dei tuoi clienti perché diventino navigabili comodamente anche da mobile. Ad avvertire che bisogna operare in fretta il cambiamento è Google con una comunicazione inivata ai webmaster via email e attraverso la piattaforma Google Webmaster Tools

SEO: quali cambiamenti sono avvenuti negli ultimi anni?

SEO: quali cambiamenti sono avvenuti negli ultimi anni?

Le tecniche di ottimizzazione SEO non sempre le stesse! Nel corso degli anni sono cambiate, seguendo l’evolversi del Web, dei CMS e, soprattutto, cercando di rincorrere gli algoritmi di Google e i loro continui aggiornamenti. Così, Panda, Penguin e tutti gli altri hanno dettato quelle che potrebbero essere definite le “mode” SEO, che hanno obbligato i professionisti del settore ad aggiornarsi e a tralasciare vecchie abitudini di ottimizzazione ormai non più valide. A fare un paragone fra il SEO che c’era e non c’è più e le tecniche SEO attuali, ci ha pensato QuickSprout, sulle cui pagine il fondatore Neil Patel ha pubblicato un’infografica in cui confronta la vecchia SEO con la nuova

HTTPS: alcuni consigli per ottimizzare al meglio il SEO – II parte

HTTPS: alcuni consigli per ottimizzare al meglio il SEO – I parte

Ti ho già spiegato i vantaggi e gli svantaggi dell’implementazione dell’HTTPS sul tuo sito per seguire le indicazioni SEO rivelate da Google in merito all’algoritmo di rank. Se, nonostante tutto, hai deciso di fare un salto di qualità in termini di sicurezza, ti suggerisco una check-list che ti aiuterà a passare all’HTTPS e a preservare i risultati della tua attuale ottimizzazione SEO