OptinMonster, incrementare iscrizioni newsletter del 600% – II parte

Ti ho già spiegato come funziona il plugin WordPress OptinMonster e quali risultati di incremento delle iscrizioni newsletter ha dato a chi ha provato a usarlo. La tecnologia exit-intent, di cui ti ho parlato, sembra essere la migliore attualmente disponibile per convertire il navigatore che sta abbandonando le nostre pagine in un utente che ritornerà o che si iscrive alla nostra newsletter.

Tutta la tecnologia che ti ho descritto la volta scorsa potrebbe averti fatto pensare che per usare OptionMonster ci vogliano conoscenze specifiche. Il bello di questo plugin per WordPress, invece, è proprio il fatto che per configurarlo ci vogliono davvero pochi minuti e lo puoi iniziare a usare fin da subito sul tuo blog senza troppa fatica e senza perdere il tuo tempo prezioso. Vediamo come…

La configurazione di OptinMonster in WordPress

Per prima cosa devi acquistare il plugin, decidendo a quale dei quattro piani economici disponibili vuoi aderire. Il consiglio che mi sento di darti è di sottoscrivere il piano Pro, in quanto rappresenta il miglior compromesso fra spesa effettuata e vantaggi ottenuti. Infatti, i piani inferiori non supportano la tecnologia exit-intent di cui ti ho parlato.

Considera anche che con l’acquisto hai 30 giorni di garanzia soddisfatto o rimborsato, per cui se non ottieni risultati puoi anche richiedere il rimborso completo della spesa sostenuta.

Una volta ottenuto, installato e attivato OptinMonster, il processo di configurazione si risolve in 10 minuti ed è simile a quello di qualsiasi altro plugin WordPress.

Il setup è quindi intuitivo, ma se hai necessità di informazioni più specifiche, puoi sempre rifarti alla documentazione disponibile online.

Nella schermata di setup, devi assicurarti che ci sia il check in corrispondenza dell’opzione Require Double Optin, necessaria per garantirti la conformità alle regole di MailChimp. Assicurati anche che hai impostato un tempo sufficiente per il cookie di durata (Option Cookie Duration), in modo da evitare che il pop-up venga nuovamente mostrato nell’arco di tempo indicato, una volta che l’utente l’ha chiuso. Infine, verifica che la tecnologia exit-intent sia attivata, valutando la presenza del segno di spunta all’opzione Use Exit Intent?.

OptinMonster, incrementare iscrizioni newsletter del 600% - II parte

A questo punto è tutto pronto! Spostati nella sezione Design Your Optin Experience, scegli il tema che fa al caso tuo e clicca sul pulsante Open Design Customizer.

OptinMonster, incrementare iscrizioni newsletter del 600% - II parte

Compare così un editor del tema scelto che è simile alla finestra di personalizzazione dei temi WordPress.

OptinMonster, incrementare iscrizioni newsletter del 600% - II parte

Una volta terminata la customizzazione, associa l’optin a una singola pagina di post e goditi i risultati che in una settimana puoi ottenere con soli 10 minuti di setup:

OptinMonster, incrementare iscrizioni newsletter del 600% - II parte

A questo punto, non ti resta che creare delle specifiche campagne optin per le differenti pagine e post del tuo blog WordPress e associarle di volta in volta per ottenere risultati ancora più incisivi.

Infine, voglio farti notare che con OptinMonster puoi anche decidere di non usare i pop-up, ricorrendo ad altre tipologie di optin come quelli inseribili nel footer o a slider.

  • Pingback: WordPress, inserire un modulo di contatto in un popup - I parte()

  • luigi

    come si inserisce un optin in una pagina normale?

    • internetpost

      Ciao Luigi
      cosa intendi per pagina “normale”? Dopo la fase di personalizzazione è possibile selezionare proprio la pagina in cui si vuole inserire l’optin, non dovresti avere quindi alcuna restrizione in tal senso.