Chrome sorpassa Firefox nella classifica dei browser più utilizzati

Sorpasso riuscito: Chrome aveva da un po’ di tempo nel mirino Firefox e a novembre ha finalmente coronato l’inseguimento. Il browser di Google ha, infatti, scavalcato il suo rivale nella classifica dei browser più utilizzati: un sorpasso davvero minimo, si parla di mezzo punto percentuale, che però è la testimonianza di una tendenza che si evidenziava da un po’ di tempo. Al vertice della classifica resiste Explorer che dopo un po’ di tempo torna anche a crescere, facendo registrare un +0,45%: proprio il browser più utilizzato al momento è il prossimo obiettivo di Chrome.

Ma cosa ha decretato il successo del browser di Google rispetto a Firefox? In linea di massima possono essere individuate tre motivazioni: al primo posto troviamo la grande campagna pubblicitaria messa in piedi dall’azienda di Mountain View; al secondo posto, ma non certo per importanza, è la semplicità di Chrome: utilizzo facile anche per gli utenti meno esperti e soprattutto aggiornamenti che non creano nessuna difficoltà e che in alcuni casi sono effettuati senza neanche accorgersene. Infine l’assenza di problematiche relative alle componenti aggiuntive: l’esperienza di navigazione offerta da Chrome non rende necessario utilizzare add-ons che sono invece  una delle caratteristiche che ha decretato il successo di Firefox. Ora però gli utenti iniziano a stancarsi dei problemi di compatibilità e vedono in Chrome un’isola felice dove potersi rifugiare.

Per quanto riguarda invece la navigazione mobile, il browser più utilizzato è Opera Mini che colleziona il 22,49% seguito da Android al 20,41% e da iPhone con 19,53%. La situazione però in questo caso è molto fluida e varia da regione a regione.

  • Luca

    Non è citata la fonte dei dati ma credo che siano di Statcounter, che ha dato l’annuncio a inizi0 dicembre.
    In realtà secondo W3Schools, sito ufficiale del W3C, Firefox ha ancora il 38% contro il 33% di Chrome, che pure è in rapida rimonta.
    Di certo se un servizio generico come Statcounter dice che il sorpasso c’è stato, e un sitone per sviluppatori evidenzia la rimonta, probabilmente l’anno prossimo questo sorpasso avverrà davvero.
    Non so però se ce ne accorgeremo.
    Noi come agenzia digitale lavoriamo con molti clienti, in Italia e all’estero, e ancora è molto infrequente trovare gente che usi Chrome come browser primario. Credo che i dati siano pesantemente influenzati dall’utenza statunitense, mentre fuori dagli USA Chrome è ancora molto, molto indietro rispetto a IE e Firefox.