Statistiche.it: controllare il proprio sito e monitorarne la crescita costantemente

Non solo Google, ecco quali sono i vantaggi e le alternative della rete per monitorare il proprio sito e utilizzare i dati per migliorarne i contenuti. Il servizio di Statistiche.it permette tutto ciò, in pochi passi.

Vantaggi e scelta di un sistema di statistiche

La messa online di un sito web, sia esso amatoriale, un e-commerce o un portale di rilievo, richiede diversi step e investimenti, la scelta di un buon webhosting è sicuramente uno di questi, ma l’abbinamento ad un buon sistema di statistiche è spesso un aspetto poco curato dai webmaster, e limitato all’utilizzo degli strumenti forniti all’interno del proprio piano hosting, i più comuni solitamente sono Webalizer e Awstats, presenti in diversi pannelli di controllo commerciali.

Un sistema di statistiche esterno permette generalmente di ottenere maggiori informazioni e avere a propria disposizione una serie di tools dedicati per l’analisi non solo delle visite e delle pagine, ma anche degli investimenti fatti sul nostro sito, ad esempio calcolando il ROI ottenuto da una campagna promozionale fatta tramite banner. O ancora, spesso l’uso di un programma di statistiche è un utile strumento per capire quale percorso segue un utente all’interno delle nostre pagine, quali sono i contenuti che lo attraggono maggiormente e sui quali si sofferma, e quali invece le pagine che registrano un minor tempo di visita. Non si tratta di analisi immediate, ma di un processo lungo che nel corso del tempo, grazie all’ottimizzazione sui siti, porta a ottimi risultati in termini di visite, soprattutto se il nostro motore di ricerca ha un bacino di utenti proveniente in gran parte dai motori di ricerca.

Statistiche.it, i vantaggi e la semplicità di utilizzo

Nel panorama delle soluzioni per il monitoring e l’analisi dei dati vi sono diversi nomi, il più noto per il lettore sarà sicuramente Google Analytics, ma non si tratta della sola soluzione presente nel mercato, Google stessa ha acquisito la soluzione da una società molto nota, Urchin.
Statistiche.it è un servizio presente sul mercato italiano da diversi anni, prodotto e sviluppato da Genesys Informatica Srl, società con esperienza ventennale nella consulenza e nel settore webhosting, grazie al marchio HostingSolutions.it.

Il grafico di riepilogo che ci viene fornito all’apertura del pannello di controllo. Possiamo avere da subito i trend della settimana in numeri e percentuale, oltre all’istogramma per la lettura rapida.

Statistiche.it è un sistema web-based completo per il monitoring del proprio sito web, disponibile in cinque versioni, tra cui una gratuita, e permette di ottenere una visione completa dell’andamento delle visite all’interno delle pagine, con una cospicua specializzazione nell’analisi dei risultati ottenuti da campagne e motori di ricerca. Il software registra i dati tramite l’inclusione di un semplice codice javascript e non richiede alcuna conoscenza particolare per il suo utilizzo, avendo tra i suoi vantaggi la presentazione dei dati e dei grafici in modo molto chiaro e semplice; i wizard per la presentazione dei dati, siano essi istogrammi o tabelle, consentono un’analisi personalizzata su periodi temporali scelti dall’utente. Uno dei vantaggi maggiori rispetto alla maggior parte dei servizi di statistiche è la possibilità di analizzare e visualizzare in tempo reale i dati, una caratteristica che ci permette di consultare il numero di persone online sulle pagine, vedere in tempo reale le pagine visualizzate e, il dato più importante, quali query portano al nostro sito in determinate ore del giorno da motori come Google.

La funzionalità “Chi è in linea”, mostra in tempo reale i visitatori presenti sul nostro sito web, compreso il browser utilizzato, il sisema operativo e ovviamente l’IP di connessione e il provider

Tutti i piani di Statistiche.it consentono di ricevere via email le proprie statistiche, uno strumento utile per consultare rapidamente l’andamento del sito: un buon webmaster sa che un costante controllo aiuta a rilevare anche i dettagli minori, spesso utili per ottenere rate di conversione maggiori o semplicemente un maggior utilizzo delle parole chiavi “giuste” all’interno dei motori di ricerca.

Un account per tutte le esigenze, dalle pagine al ROI delle campagne

Statistiche.it permette di scegliere 5 diverse soluzioni: Free, Silver, Gold, Platinum e Enterprise. A eccezione della soluzione gratuita, le altre consentono di partire da un costo annuo di 30 Euro per arrivare alla soluzione Enterprise, ad un costo di 250 Euro annui, e completa di tutte le caratteristiche per un monitoraggio completo del sito, sia sotto l’aspetto inerente le visite e le pagine, sia sotto quello legato alla resa delle campagne. Un account, l’Enterprise, destinato a grandi realtà, quasi sempre la maggior parte delle esigenze possono essere racchiuse nel piano Platinum o Gold.

Il piano Platinum consente di monitorare più campagne all’interno del proprio account, con specifiche impostazioni per AdWords e con impostazioni configurabili per tutte le altre tipologie di campagna; una volta definita la nostra campagna, comprensiva di pagine di conversione, potremo procedere al confronto dei dati, alla ricerca delle parole chiavi che hanno favorito le conversioni maggiori o decidere di estendere il monitoring anche all’email marketing, avendo così una soluzione a 360° per determinare il ROI ottenuto dall’investimento pubblicitario.

Installazione e monitoring, come e in quali siti?

Come accennato, il monitoring avviene tramite un semplice codice javascript, Statistiche.it mette a nostra disposizione anche la possibilità di rendere pubbliche o private le nostre statistiche, visualizzando nel primo caso anche una icona di redirect sul nostro sito web. Tutte le operazioni di registrazione dei dati avvengono sui server della compagnia, e le operazioni di visualizzazione dei dati sono disponibili in tempo reale dopo il login. Tutti gli account disponibili consentono di monitorare infinite pagine all’interno del proprio sito web: nel caso di pagine dinamiche, ovviamente, la nostra installazione si semplifica, prendendo in considerazione un comune CMS, sarà sufficiente inserire il codice JS all’interno del footer o dell’header del sito (caricati in ogni pagina) per abilitare un monitoring completo di ogni pagina.

Le statistiche sono un dato spesso riservato e segreto per molte aziende e professionisti, per questo Statistiche.it garantisce che i propri dati non vengano resi disponibili all’esterno dell’infrastruttura, né per analisi di utilizzo né per operazioni di marketing o rendimento. Uno dei motivi principali che spingono diversi professionisti e aziende a scegliere un servizio dedicato, e non un servizio come Analytics, all’interno del quale i dati vengono utilizzati, con il consenso dell’utente, per ulteriori ricerche da parte di Google.

Seguire i visitatori sul proprio sito e le pagine per visita

La funzione “Percorsi per visita” è una delle più utili all’interno del pannello di Statistiche.it; lo scopo è quello di capire quali pagine visitano, in ordine, i nostri utenti, potendo identificare così quali sono i loro interessi e quali percorsi vanno maggiormente specificati all’interno delle pagine. Utile prendere in considerazione anche il menu “Pagine per visita”, ci fornisce le percentuali di persone suddivise per il numero di pagine aperte, tenendo presente che l’obiettivo dovrebbe essere quello di massimizzare il numero di pagine viste per ogni visita.

Pagine per visita, la funzione che ci consente di capire quante pagine visitano in media i nostri visitatori, un dato su cui avremo sicuramente del lavoro da fare per aumentare il numero.

Statistiche.it attivo sul nostro sito in 5 minuti

In tre passi possiamo abilitare il monitoring delle nostre pagine:

1) Una volta all’interno di Statistiche.it creiamo un nuovo account, free o a pagamento cliccando sulla voce in alto a destra “Sottoscrizione”.

2) Una volta completata la registrazione, riceveremo una email di conferma e potremo procedere al login nel pannello di controllo. Ricordiamoci che Statistiche.it è un servizio completo, nel caso avessimo bisogno di assistenza possiamo aprire un ticket direttamente dal pannello di controllo.

3) Entriamo nel pannello di Statistiche.it e clicchiamo sulla voce “Codice del contatore”, selezioniamo e copiamo il codice Javascript fornito in automatico e procediamo all’inserimento dello stesso all’interno delle pagine del nostro sito, vedremo le statistiche attive da subito!