Sitemap, perchè è importante per il tuo sito e come realizzarla

Generare una sitemap per il proprio sito Internet è fondamentale per aiutare i web crawler nella scansione del portale e per migliorare l'indicizzazione

Sitemap, perchè è importante per il tuo sito e come realizzarla

La sitemap è un file all’interno del quale vengono elencate tutte le pagine che compongono un determinato sito. Si tratta di uno strumento molto importante dal punto di vista SEO, in quanto, permette agli amministratori e web master di comunicare i contenuti del portale a tutti i motori di ricerca in maniera puntuale e precisa.

Ad occuparsi della scansione dei siti Internet sono i web crawler, che passano al setaccio le varie pagine e memorizzano contenuti e link per poi riproporli nei risultati di ricerca. La funzione della sitemap è quella di aiutare i web crawler nel loro compito, indicando eventuali pagine che non sono ben linkate e rischierebbero di essere escluse dall’indicizzazione.

Quando è importante utilizzare la sitemap

Realizzare una sitemap per il proprio sito è fondamentale soprattutto quando si possiede un portale di grandi dimensioni con tanti articoli o pagine. Spesso alcuni di questi sono isolati e non sono ben linkati gli uni agli altri. In tal caso il crawler fa fatica a ritrovare le pagine e queste rischiano di essere escluse dalla scansione.

Allo stesso modo la sitemap è fondamentale per i siti di nuova pubblicazione che non possiedono molti back link provenienti da altri siti più conosciuti. In tal caso è bene generare una sitemap per consentire ai motori di ricerca di venire a conoscenza delle nuove pagine.

La sitemap inoltre dovrebbe essere aggiornata ogni qual volta si effettua un aggiornamento al portale per consentire ai web crawler di inserire nel processo di indicizzazione i nuovi contenuti.

Spesso le sitemap vengono utilizzate anche per indicare ai motori di ricerca come Google i metadati. Questi sono molto utili per migliorare l’indicizzazione e il posizionamento SEO dell’intero portale, in quanto forniscono informazioni utili sui contenuti.

Come realizzare una sitemap

Esistono diverse procedure per la realizzazione di una sitemap. Generalmente quella più utilizzata è la creazione di un file XML. È possibile generare il file o manualmente o utilizzando strumenti di terze parti. Ad esempio, se gestisci un sito in WordPress puoi utilizzare il plugin Yoast SEO. Dopo averlo installato, dal menu laterale fai clic su SEO e quindi Sitemaps XML.

sitemap wordpress

Nelle schede che compaiono puoi indicare il numero di elementi massimi per sitemap, i tipi di articoli, i singoli articoli che devono essere esclusi (basta indicare l’ID articoli) e le tassonomie. Al termine basta fare clic su Salva le modifiche per generare la sitemap XML. Con la stessa procedura è possibile generare più sitemap per lo stesso sito. Qualora il sito, infatti, sia di dimensioni grandi, è bene suddividere la sitemap in tante piccole mappe per evitare di sovraccaricare il server con l’invio di file di grandi dimensioni.

Come controllare la sitemap da Google Search Console

Dopo aver generato una sitemap è bene verificare che i motori di ricerca l’abbiano percepita correttamente e senza errori. Per quanto riguarda Google è possibile utilizzare lo strumento Google Search Console.

All’interno della home page fai clic sul nome del sito che intendi gestire. Nel menu a sinistra fai clic su Scansione e quindi su Sitemap. All’interno della pagina Dettagli sitemap puoi consultare errori, statistiche e indicizzazione, selezionando Testa Sitemap.

Se vuoi migliorare l’indicizzazione e il posizionamento SEO del tuo sito ti consiglio di provvedere immediatamente alla creazione di una sitemap e di utilizzare lo strumento Google Search Console per verificare la correttezza e l’efficacia della stessa.