Drupal: come personalizzare le pagine di errore 403 e 404 – 1

Grazie ad una comoda estensione il CMS consente di personalizzare le pagine d’errore 403 e 404. Vediamo come nel post di oggi

 

Le pagine con errore 403 (forbidden) e 404 (not found) sono ben note ai webmaster ed agli esperti SEO per dueDrupal semplici motivi: oltre ad indicare che nel portale c’è qualcosa che non possono facilitare l’abbandono del sito da parte del visitatore di turno, soprattutto per via dei modelli pagina predefeniti poco gradevoli alla vista e/o confusionari – per questo è bene andare alla loro ricerca prima di pubblicare definitivamente un sito.

Drupal, popolare ed apprezzato CMS, offre la possibilità di ovviare al problema personalizzando le pagine di errore in due modi: attraverso l’utilizzo di un’estensione apposita o mediante la funzione integrata nella piattaforma. Nel post di oggi partiamo dal metodo leggermente più complesso ma che offre maggiori possibilità di personalizzazione, ovvero quello del modulo aggiuntivo.

CustomError è l’estensione che sarà utilizzata in questa puntata. Oltre ai pregi elencati in precedenza permette di evitare problematiche annesse ai “nodi” Drupal, categoria sotto la quale il CMS raggruppa i contenuti presenti nel portale (pagine, sondaggi, forum etc). Vediamo ad ogni modo le procedure da seguire:

  • dopo aver installato il modulo andate in Configuration > Site Information e nella parte bassa della pagine inserite “customerror/403″ nella casella relativa all’omonimo errore e  “customerror/404″ nella successiva. Cliccate su salva configurazione.Drupal custom
  • Da Configuration andate ora in Custom Error e personalizzate le pagine che di default compariranno ogni qual volta si verificherà un errore 403 o 404. Cliccate su salva configurazione quando avete terminato.
  • Tra le opzioni avanzate di CustomError ricordiamo anche la possibilità di scegliere un tema per la pagina e la possibilità di reindirizzare su altri link determinate pagine con errore 404 (redirect).
    Per far si che il redirect avvenga senza problemi, inserite il percorso della pagina di partenza seguito da uno spazio e dall’url completo della pagina di destinazione. Per inserire il redirect in http://internetpost.it/prova-redirect avremo quindi:

    prova-redirect
    http://internetpost.it/destinazione-redirect

    dove il link completo rappresenta la pagina di destinazione che avete scelto.

La prima parte della guida termina qui, nella prossima puntata mostreremo come inserire pagine di errore con la funzione integrata in Drupal.