Drupal e Hosting Solutions: i consigli che possono aiutarvi ad avere ottime performance sul vostro sito web

Drupal è il CMS (Content Management System) che oggi viene utilizzato da webagency e professionisti del web che intendono creare siti web professionali, spesso progetti editoriali, mirando ad una profonda personalizzazione e soprattutto alla possibilità di rendere realmente completo l’approccio alla gestione.

Drupal è un software open source, continuamente sviluppato dalla sua community e molto diffuso anche sul territorio italiano: i nostri piani webhosting sono appositamente studiati per il supporto ai principali CMS, tra cui anche Drupal, ma vogliamo fornire ai nostri clienti alcuni consigli, tecnici e non, che possono permettervi di migliorare le performance della vostra installazione di Drupal.

Iniziamo con il capire quale è il piano hosting che dovete scegliere su Hosting Solutions per ospitare il vostro progetto Drupal. Non c’è una regola generale ovviamente, un piccolo sito web non necessiterà mai di grandi risorse, ma ovviamente per Drupal ci troviamo di fronte anche a progetti molto complessi, in cui le nostre soluzioni di shared hosting hanno poco da invidiare a piani dedicati.

I piani Hosting Solutions per Drupal

1) Silver Linux, Drupal per piccoli siti web
http://www.hostingsolutions.it/hosting/pianoHOSiL1.asp

Il nostro piano più piccolo, ma anche il più economico e versatile, l’installazione e la gestione di Drupal, nelle versioni 6.x e 7.x è pienamente supportata. Consigliamo l’utilizzo di questo piano solamente con carichi non elevati, quindi per siti web appena avviati o che non abbiano picchi di traffico durante la giornata. Testate giornalistiche, progetti editoriali e community online dovrebbero prendere in considerazione almeno un piano di un gradino superiore. Silver Linux è invece un piano ottimale per i clienti che intendono iniziare a lavorare con Drupal, creare un sito di piccole o medie dimensioni e avere a disposizione un piano veloce ed economico, a partire da meno di 6 Euro mensili!

2) Gold Linux, Drupal per siti di media grandezza e community
http://www.hostingsolutions.it/hosting/pianoHOSiL2.asp

Gold Linux è un piano frazionabile, indicato per supportare siti web di media grandezza, e con alcune migliaia di visite giornaliere grazie ai 50 GB di traffico mensile e alla possibilità di arrivare a ospitare fino a 50 siti web all’interno dello stesso spazio web. La gestione di un sito web basato su Drupal è favorita da una maggiore capienza del database MySQL incluso nel piano. Consigliamo Gold Linux come soluzione ideale per quei siti web professionali che mirano ad una crescita sicura, senza la preoccupazione di dover disattiva alcuni moduli del CMS per aumentare le performance del proprio sito web.

3) Platinum Linux, il piano professionale per community e siti in Drupal di medie e grandi dimensioni
http://www.hostingsolutions.it/hosting/pianoHOSiL3.asp

Platinum Linux è la soluzione professionale offerta da Hosting Solutions per i piani condivisi. Si tratta di un piano da 10 GB di spazio disco e 100 GB di traffico mensile, adatto quindi alla gestione di un sito web di medie o grandi dimensioni realizzato con Drupal. ll piano, frazionabile, è anche adatto ad ospitare più siti web e pertanto più installazioni di Drupal.

  • Filippo Ronco

    Bravi.
    Bella gestione della crisi e bella reazione.
    Se manterrete tutte le promesse indicate, con particolare riferimento alla nuova banda di pari portata rispetto alla principale e alla ridondanza di tutti i servizi compresi quelli per i dns, avrete la mia fiducia per altri 10 anni almeno.

  • dario

    A titolo di curiosità è possibile sapere i carrier utilizzait e la relativa capacità trasmissiva ?

  • HostingSolutions.it

    Grazie Filippo, sicuramente manterremo le promesse, come fatto fino ad ora: sono investimenti molto corposi che abbiamo diluito nel tempo e ora stiamo portando a termine. Tieni conto che il nuovo DC di Roma può darci davvero tante possibilità e le stiamo sfruttando tutte per poter arrivare a offrire servizi completamente ridondati, a partire dalla posta elettronica.

    Non nascondiamo che stiamo investendo molto anche nel migliorare l’assistenza tramite canali esterni, come avvenuto proprio in questa occasione.

    @Dario: i nostri carrier attuali sono Wind Infostrada, che è quello coinvolto nell’incidente riportato negli scorsi giorni e TI, ne stiamo aggiungendo altri, nel nuovo DC avremo poi un collegamento diretto dedicato a 1Gb/s per collegare direttamente il dc di Firenze (nostro) con le macchine presenti nella sala di IT.Net. Non appena avremo concluso tutte le operazioni pubblicheremo un report completo con le capacità dei singoli canali e le modalità previste per la ridondanza.

    Grazie a tutti, se avete altre domande noi siamo qui in attesa ! Buon weekend

  • Pingback: aspirateur dyson()