Configurare HTACCESS e DNS per WordPress MU – III parte

C'è un utile plugin per WordPress MU che consente di aiutare gli amministratori a mappare i domini esterni sui siti appartenenti al network. Ecco come fare

Sei giunto al punto di aver configurato tutti i nuovi siti appartenenti al network di WordPress MU e hai configurato correttamente il file HTACCESS affinchè il network funzioni a meraviglia. Cos’altro ti manca? Devi riuscire a far corrispondere i domini che hai a disposizione con l’indirizzo IP della macchina su cui ospiti WordPress MU e con i diversi siti appartenenti al network. Non è così complicato come può sembrare e nel prosieguo ti spiego come puoi aggirare il problema, anche con l’aiuto di un plugin.

Per prima cosa, devi sapere che hai due modi per mappare (ossia per far corrispondere) i tuoi domini esterni con un sito appartenente al network e questi due modi si avvalgono tanto del record A o del record CNAME nella configurazione DNS del tuo provider. Per Hosting Solutions, puoi consultare la guida alla configurazione dei DNS che ti abbiamo messo a disposizione proprio sulle pagine stesse di Internetpost.

In secondo luogo, devi configurare un Domain-Mapping per mappare i domini esterni in WordPress MU. In questa seconda operazione, ti viene in aiuto il plugin WordPress MU Domain Mapping.

Raggiungi il back-end amministrativo della tua installazione, recati nella sezione plugin come sei solito fare e nel campo di ricerca digita il nome dell’add-on che ti ho appena citato. Installalo nel modo usuale e attivalo per tutto il network!

Come hai fatto nelle puntate precedenti, modifica il file wp-config.php, aggiungendo questa linea di codice:

define( ‘SUNRISE’, ‘on’ );

e procedi via FTP copiano nella cartella wp-content di WordPress il file sunrise.php che trovi nella cartella del plugin appena installato (/wp-content/plugins/wordpress-mu-domain-mapping/sunrise.php).

Una volta compiute entrambe le operazioni, clicca su Gestione network/Bacheca/Impostazioni/Domain Mapping.

Qui devi specificare o l’indirizzo IP del tuo server o il record CNAME che vuoi usare con gli altri domini.

Nella sezione Domain Options trovi altre impostazioni specifiche, che puoi lasciare così come sono, a meno di attivare l’opzione di Permanent redirect.

Clicca su Save e il WordPress MU è ora pronto per gestire le operazioni di mapping dei domini.

Aggiungere un sito al mapping di WordPress MU

Ogni volta che aggiungi un nuovo sito al network, o se ne hai già di attivi, non devi fare altro che cliccare su Gestione network/Tutti i siti, cliccare su uno dei link di editing del sito per cui vuoi effettuare il mapping su un dominio esterno e recuperare l’identificativo del sito appartenente al network. L’identificativo è rilevabile dall’URL del sito, dopo il punto di domanda e dopo l’uguale della variabile id. In soldoni, se l’URL di editing del sito del network è:

http://esempio.it/wp-admin/network/site-info.php?id=5

allora, l’identificativo del sito è 5.

A questo punto, clicca su Gestione network/Bacheca/Impostazioni/Domains e nella schermata cerca la sezione New Domain. Inserisci il valore dell’identificativo in Site ID e il nome del dominio esterno in Domain. Conferma con un clic su Save.

Configurare HTACCESS e DNS per WordPress MU – III parte

A questo punto, è tutto pronto e attendendo 24-48 ore dalla variazione ai DNS apportata sulla piattaforma di gestione dei domini, potrai raggiungere i siti del network WordPress MU semplicemente digitando nel browser il nome del dominio mappato.

  • Fabio

    Ciao, ottimo post che mi ha aperto alcuni orizzonti…
    Vorrei solo avere un paio di chiarimenti giusto per accertarmi di avere capito le potenzialità di quello che è spiegato nell’articolo:
    Poniamo il caso che sono proprietario dei domini Pippo.it Topolino.it e Paperino.it, invece di creare 3 installazioni di WP creo un network con wordpress mu e uso il dominio Pippo.it per l’installazione principale, poi mi creo due subdirectory /cartella1 e /cartella2 cui faccio puntare attraverso il domani mapping plugin i domini Topolino.it e Paperino.it, Giusto?
    Fino a qua credo di aver capito, ma volevo inoltre sapere se ogni dominio mappato funziona come se fosse “di primo livello”, cioè se ad esempio nel dominio Topolino.it (che risiede su Pippo.it/cartella1/) ci saranno le varie subdirectory quale /WP-admin ecc.
    Scusa le domande “scontate” ma preferisco fare una domanda che per qualcuno sembra stupida piuttosto che rimanere col dubbio.
    Grazie mille