Come esportare la posta elettronica di Gmail su un altro provider

Gmail e posta elettronica: ecco come esportare tutte le email dal servizio e archiviarle in locale in file compresso, con un semplice clic

Quanti hanno una casella di posta elettronica su Gmail alzino la mano! Be, le braccia protese verso l’alto sono davvero molte ed è innegabile che il servizio Gmail sia ampiamente utilizzato a livello privato e lavorativo.

Chi ha la casella di posta elettronica di Google da tanto tempo e non ha mai impostato un inoltro POP3 per effettuare il download delle email in un client locale, sa benissimo che è complicato esportare tutte le missive ricevute in una volta sola, a meno di utilizzare un client come tramite e attendere il download di ogni singola comunicazione ricevuta. Questo metodo non è però utilizzabile con i messaggi di posta elettronica inviati via webmail.

Per risolvere la questione, la stessa Google ha pensato di arricchire il già presente servizio Google Takeout (divenuto famoso all’epoca della chiusura di Google Reader), permettendo a tutti gli utenti di esportare tutta la posta elettronica da Gmail e tutti gli eventi presenti in Google Calendar.

L’utilizzo di Google Takeout è davvero alla portata di tutti. Ci si collega alla pagina del servizio sopra linkata, si clicca sul pulsante Crea un archivio, si selezionano i servizi da cui esportare i dati e si conferma cliccando il pulsante CREA ARCHIVIO. L’archivio dei dati sarà subito composto dal servizio di Google, che penserà di comprimere in un file ZIP, TGZ o TBZ, a seconda delle nostre preferenze, tutti i dati provenienti dai servizi selezionati, fra cui anche Gmail.

Come esportare la posta elettronica di Gmail su un altro provider

Lo stesso servizio permette di scaricare i dati dal social Google + (Profilo, Hangouts, Cerchie, Stream, +1, Pagine e Messenger) e tutte le foto e i contenuti multimediali presenti su Google + e su YouTube. Oltre a questi, c’è l’opportunità di salvare in locale tutti i documenti presenti su Drive e il formato vCard dei contatti salvati nella rubrica di Google.

Posta elettronica Gmail esportata senza problemi!

Tornando a Gmail, l’opzione di archiviazione e download della posta elettronica è molto comoda, perché in un clic consente di scaricare tutti i messaggi, comprensivi di allegati. E’ anche possibile selezionare le singole etichette da cui recuperare le email, semplicemente cliccando sul pulsante Edit accanto alla voce Gmail. Dobbiamo poi cliccare su Seleziona etichette e scegliere con un segno di spunta tutte le etichette a cui siamo interessati e con cui sono contrassegnate le email che vogliamo salvare in locale.

Molto interessante è anche l’opportunità di trasferire le connessioni (o cerchie) di Google + verso un altro account attestato sul social network, semplicemente cliccando sull’apposito pulsante presente accanto alla voce Cerchie Google+.

Per chi non lo sapesse, Google Takeout è gestito da un team di ingegneri di Mountain View che è conosciuto come Data Liberation Front.

Lo scopo di questo gruppo è di consentire agli utenti di avere il controllo su tutti i dati conservati su ogni prodotto di Google, compreso Gmail, rendendo così più semplice l’archiviazione e il trasferimento verso altre infrastrutture.

Peccato solo che non tutti i dati dell’utenza possano essere controllati, come quelli della cronologia di ricerca sul Web o quelli sui clic sui banner pubblicitari.

Al di là di tutto, con Takeout recuperare la posta elettronica da Gmail e archiviarla o esportarla verso un altro provider o client è davvero molto semplice.

 

  • Pingback: Trasferire le email dall’account Gmail su Hosting Solutions()

  • Luca

    peccato non sia chiaro come importarla nuovamente in gmail

    • HostingSolutions.it

      Dedicheremo sicuramente un post del nostro blog alla procedura inversa in modo da chiarire eventuali e leciti dubbi (come il tuo) degli utenti :)

  • Pingback: Gmail: trasferisci le email da un vecchio a un nuovo account()

  • Antonio

    POPPeeper scarica direttamente la posta. Gestisce pop3 smtp imap e webmail. Facilissimo basta creare manualmente l’account tipo di server, selezionare Gmail e scaricare e salvare in eml

    • HostingSolutions.it

      Una segnalazione che sarà certamente utile anche agli altri utenti, grazie per l’intervento :)

    • internetpost

      Una segnalazione che sarà certamente utile anche agli altri utenti, grazie per l’intervento :)